Get Adobe Flash player

Home | Chi siamo

Le malattie al centro del nostro impegno

 

Leucemie

Le LEUCEMIE sono malattie neoplastiche delle cellule staminali emopoietiche che risiedono nel midollo osseo e provvedono alla produzione dei globuli rossi, dei globuli bianchi e delle piastrine.
Le leucemie si distinguono in acute e croniche.
Le
leucemie acute linfatiche (più frequenti nei bambini) e mieloidi (più frequenti negli adulti) mettono rapidamente a rischio di vita il paziente, che è esposto a infezioni ed emorragie.
La terapia, che comprende anche il trapianto di midollo, mira a eliminare completamente le cellule leucemiche.
Le
leucemie linfatiche croniche sono, invece, compatibili con una vita normale, anche senza cure.
La
leucemia mieloide cronica si cura molto efficacemente con farmaci mirati sulle cellule leucemiche.

Linfomi

I LINFOMI sono malattie tumorali dei linfociti. Il quadro clinico è caratterizzato da un aumento di volume delle linfoghiandole e della milza (linfomi nodali) ma il linfoma può svilupparsi anche in altri organi (linfomi extranodali), perché vi sono linfociti in tutto l’organismo.
Si distinguono in
linfoma di Hodgkin, uno dei primi tumori guaribili con chemioterapia, e in linfomi non-Hodgkin. Questi ultimi possono essere clinicamente indolenti oppure aggressivi.
La terapia dei linfomi si basa, oltre che sui “vecchi” farmaci antiblastici, sull’ autotrapianto di midollo e sugli anticorpi monoclonali.

Mielomi

I MIELOMI sono tumori plasmacellulari che si sviluppano all’interno del midollo osseo, danneggiando l’emopoiesi normale e soprattutto indebolendo il tessuto osseo, provocando così lesioni e fratture molto dolorose e invalidanti.
I progressi terapeutici in quest’ultimo decennio sono stati notevoli: in non pochi casi si comincia a parlare di guarigione.

 

Per ulteriori approfondimenti collegati al sito di AIL Nazionale alla sezione: Linea Diretta – Patologie e terapie